Giuliano Bruni
Un problema sociale: l'handicap visivo

Un problema sociale: l'handicap visivo

A cura di Giuliano Bruni

In questa relazione Bruni, visti i suoi precedenti studi nel campo dell’ottica, ha affrontato un problema di estrema importanza per la nostra società anche se per un po’ dalla stessa trascurato: “l’handicap visivo”. Si calcola che su 100 persone vi sia almeno un soggetto ipovedente che ha una visione minore di 2/10 nell’occhio migliore e con la maggior correzione, a causa di una patologia oculare.
La relazione tratta di questi problemi individuali e sociali e tenta di risolverli. Il testo inizia trattando del bambino, del suo sviluppo, della sua maturazione visiva, e della crescita della visione binoculare specificando i problemi a cui va incontro se il suo sviluppo viene interrotto o addirittura non viene iniziato a causa di una patologia in atto.
In tutta la relazione è presente una base di atmosfera psico-sociologica visto che il soggetto che si sottopone al nostro giudizio è psicologicamente turbato con conseguenti problemi di relazione sociale.
Argomenti trattati:
- Gli organi di senso
- Il bambino organismo biologico
- Sviluppo della visione
- Importanza dell’educatrice nella visione
- Il problema ipovisione
- Realizzazione di un centro ipovisione
- Casi clinici
- Visual training, un approccio corretto
- Prevenzione ed invalidità visiva
- Comunicazione pluralista:una tv di qualità per abbattere la TV "spazzatura"

© 2019 GiulianoBruni.com

   Privacy & Cookie